NADIR \ NAPOLI DIREZIONE OPPOSTA

NADIR COLLECTIVE

I progetti del collettivo Nadir

nadir tondo.jpg

Tre giorni di musica al Polifunzionale di Soccavo

bannervero[229].jpg

Più spazio per la musica

dirotta.jpg

Rassegna di concerti allo Scugnizzo Liberato

Sportello Nadir_edited_edited.jpg

Sportello di consulenza sulle produzioni artistiche e diritto d'autore, in collaborazione con Patamu

Cos'è il Collettivo NaDir

 

NaDir fa parte della rete di collettivi Scacco Matto, che opera attraverso la politica dal basso, la riqualifica degli spazi urbani e pratiche di mutualismo. Abbiamo scelto questa configurazione per mantenere una prospettiva metropolitana che per noi si esplica nel diritto alla città. Nell’ambito di questa rete che interviene sul tema delle migrazioni, della formazione, del sindacalismo metropolitano e delle attività sociali in chiave mutualistica, NaDir è un collettivo di attivisti, lavoratori dell’arte e appassionati del settore che si occupa specificamente di produzione artistica.

 

Il nostro lavoro si sviluppa su due fronti: quello della produzione, con associate attività di promozione, booking, ufficio stampa e organizzazione di eventi artistici sul territorio napoletano, e quello dell’organizzazione del NaDir Festival. Oltre che nella nostra attività di produzione, il lavoro di analisi che portiamo avanti si concretizza in NaDir \ FAQtory, il nostro sportello di consulenza sulle produzioni culturali, e si concretizzerà in percorsi già in cantiere di formazione, autoformazione e divulgazione tecnica.

 

L’obiettivo di NaDir è creare una piattaforma alternativa di produzione artistica con un’attitudine che fa proprie l’etica Do It Yourself e lo spirito dell’underground. Vuole farlo contrapponendo la cooperazione all’individualismo competitivo e il valore artistico senza compromessi alle logiche del profitto, offrendo contemporaneamente gli standard di qualità più elevati e rifiutando ogni forma di autoreferenzialità minoritaria.